Futuro in corso

Ecco i chilometri di fibra che stiamo posando in Italia

COPERTURE DI RETE

Dati a Giugno 2018

ADSL

Adsl
>99%
Case

FIBRA

Fibra
79,8%
Case

4G LTE

Fibra
>98%
Popolazione

Dati traffico 4.882.261 Terabyte

PREFAZIONE

Esplora i numeri

Dati a Marzo 2018
Marche Abruzzo Trentino Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Toscana Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia-Romagna Umbria Lazio Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Molise

Copertura fibra (% di case)

Km di Fibra

Copertura 4G (% dei comuni Italiani)

Volume di traffico dati medio per linea attiva fissa (GB/mese)

Upstream
Downstream

APPROFONDISCI

Cos'è la rete

Scopri di più sulla rete e le sue nuove tecnologie

entrando nel sito del Gruppo

APPROFONDISCI

Cari lettori,

è per me un piacere presentarvi il nuovo sito con i numeri della rete di TIM, che offre una vista d’insieme su asset per noi molto importanti: le infrastrutture di rete - fissa e mobile - e le persone che lavorano quotidianamente per migliorarle.

Lo sviluppo delle reti non si ferma mai. Tre anni fa le famiglie raggiunte da servizi a banda ultralarga erano solo il 28%, mentre oggi questo valore supera il 78%. La connettività rappresenta il sistema nervoso della società in cui viviamo. Pertanto i dati sullo sviluppo e l’utilizzo delle reti rappresentano un patrimonio che deve essere messo a disposizione di tutti i soggetti interessati: istituzioni nazionali e locali, piccole e grandi imprese, operatori di telecomunicazioni e in generale di tutti i cittadini.

Questo è il motivo per cui cinque anni fa, proprio all’inizio del ciclo di importanti investimenti nelle reti in fibra ottica, TIM ha deciso di pubblicare la prima edizione cartacea di “Netbook - I numeri della Rete”. Per la stessa ragione abbiamo oggi deciso di affiancare al volume annuale degli aggiornamenti trimestrali che saranno resi disponibili nel sito web rete.gruppotim.it. La recente proposta di separazione della rete TIM, presentata all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, si prefigge di migliorare ulteriormente il livello di equivalenza dell’accesso alla rete. L’elevato livello di dettaglio delle informazioni contenute nel sito aumenta la trasparenza e contribuisce a migliorare l’autorevolezza del nostro operato. Maggiore è l’accuratezza dei dati resi disponibili e maggiori saranno i benefici per il sistema nel suo complesso.

Le dinamiche di digitalizzazione di un paese sono complesse e diversificate a livello territoriale. Dati e indicatori a livello nazionale non offrono un livello di informazione di sufficiente dettaglio. Per individuare best practices e proporre soluzioni efficaci e adatte al particolare contesto geografico servono dati a livello locale, proprio come i 7.000 numeri e le 107 mappe offerte dal sito. Per decenni, le reti fisse e mobili sono state la nostra “raison d’etre”. Le reti di telecomunicazioni sono parte di quello che siamo e di quello che facciamo. Solo negli ultimi tre anni abbiamo investito oltre nove miliardi di euro per migliorarne prestazioni e capillarità. Non sfruttare al massimo il loro potenziale significherebbe venire meno ad un impegno, ad un dovere che abbiamo non solo nei confronti di noi stessi ma anche nei confronti delle persone da cui le abbiamo ereditate. Mostrare e raccontare come evolvono le reti aumenta il valore di un asset che è un patrimonio del nostro Paese.

Questa è DigiTIM: un’azienda tecnologica, trasparente e affidabile, attenta ai bisogni dei suoi clienti, che si assume la responsabilità di guidare la digitalizzazione italiana.

Netbook fa parte di “TIM per l’Italia”, una serie più ampia di iniziative volte a valorizzare le attività che TIM svolge per la crescita sociale ed economica del nostro Paese.

 

firmaGenish.png
Amos Genish